Arbouna,il villaggio irraggiungibile

valle

 

Arbouna,in occitano.Narbona,in italiano.Un villaggio arroccato in un posto impossibile a quasi duemila metri sulle alpi italiane al confine con la Francia.Sembra che a fondarlo siano stati dei perseguitati religiosi d’oltralpe nell’XI secolo.La borgata si autoalimentò e raggiunse nel momento di massima prosperità i 350 abitanti.Lì non c’é corrente elettrica,non c’é acqua corrente,non c’é gas.Non c’é nessuna delle comodità che si hanno anche nei piccoli paesi.Tanto sudore e tanto isolamento,soprattutto d’inverno,quando gli uomini partivano per il lavoro e gli anziani,le donne ed i bambini rimanevano bloccati dalla neve per mesi.

Ora come in passato per raggiungere Arbouna bisogna camminare per quasi due ore sull’unica strada che collega il villaggio al paese più vicino.Guidati da quei pochi,forse una decina,chi nato lassù o chi a l’Arbouna ci andava per necessità,che ancora ricordano la strada.In inverno pensare di inerpicarsi per quei sentieri é pura follia.

Quando sono arrivato in quel luogo mi sono chiesto un sacco di cose.Come portavano un malato grave giù per quei sentieri la notte se avesse avuto bisogno di cure?Come passava l’inverno la gente di quassù?Probabilmente queste risposte non le avrò mai ma il villaggio abbandonato ed ormai in rovina,con ancora molti effetti personali all’interno delle abitazioni,mozza il fiato e invita a pensare.Pensare come sia sopravvissuto per secoli e secoli e poi distrutto in meno di 30 anni.

I giovani abbagliati dalle prospettive di una vita migliore  si trasferirono mano a mano in pianura ed entrarono nelle grandi fabbriche.Nel 1962,le ultime undici famiglie abbandonarono definitivamente Arbouna,costrette dal lungo isolamento invernale e dall’impossibilità di condurre i lavori necessari per sostenere loro ed il villaggio a causa dell’esodo venutosi a creare.

Siamo stati lassù,scivolando,imprecando,riempendoci di graffi da ortica e pietre mentre trasportavamo il necessario per fissare su pellicola cos’é Arbouna adesso.E farci raccontare dalle pietre cos’é stata nei suoi anni passati.

Un viaggio fantastico che spero vogliate seguire guardando questo video

Si ringrazia Marzia Verona per lo scatto usato nel Top post della vallata.
(Fonte:

4 pensieri su “Arbouna,il villaggio irraggiungibile

    • Perché non ho fatto fotografie ma solo il video.Faccio ammenda,la foto l’ho trovata in internet usando google,non avevo intenzione di rubare nulla a nessuno.Se vuoi aggiungo la fonte o rimuovo lo scatto,dimmi tu.La cosa,comunque,é stata fatta senza nessuna malafede.

  1. anche se “trovata” con google, comunque un padrone ci sarà stato, no? e sul mio sito c’è espressamente scritto di chiedere l’eventuale consenso all’utilizzo. troppe, troppe volte succede questo, ed il bello è che lo fanno anche siti ufficiali ed istituzionali!
    costa poco chiedere, no?
    …e poi si segnala la fonte… fine stop, con beneficio reciproco per entrambi.
    continua pure ad usarla, cita solo “foto: Marzia Verona”, con eventuale link al mio sito http://www.marziamontagna.it

  2. Ciao Marzia, mi dispiace per l’inconveniente della foto e ti assicuro che è stato fatto tutto in assoluta buona fede e senza alcuno scopo se non quello della conoscenza.

    L’unica cosa che posso dire è che questo è internet! E se vuoi tutelare i tuoi scatti, bloccali; non farli scaricare dal sito o, come fanno in moltissimi siti di foto, metti in trasparenza l’indirizzo del tuo dominio. A maggior ragione se a farlo sono siti istituzionali.

    Spero ti sia chiarita con l’autore dell’articolo, ciao.

    Stefano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...