her di Spike Jonze (2013)

Locandina
Locandina

Per prima cosa vorrei sentitamente ringraziare tutti quelli che si sbattono, mi sembra un termine adeguato, a sottotitolare film e serie tv ben prima che escano in Italia, in modo che tutti gli appassionati possano usufruirne in barba alla distribuzione italiana perennemente in ritardo, grazie di cuore.Detto ciò, per parlare di questo film vorrei partire dalla fine, o meglio da quello che ho fatto io alla fine del film. Credo per la prima volta, forse mi era capitato con Lost in translation girato per altro dalla ex moglie di Jonze, Sofia Coppola, ho guardato tutti i titoli di coda fino all’ultimo nome, per un  semplice motivo, non volevo tornare alla realtà, non volevo perdere quella malinconia mista a tristezza e a un sentimento di rinascita e di scoperta che mi ha lasciato questo stupendo film. Veramente un vortice di emozioni per una bellissima storia d’amore moderna.

La trama è semplice e si può riassumere in: in una Los Angeles non troppo distante dai giorni nostri Theodore, in crisi sentimentale,chiuso in sè stesso, si innamora di un sistema operativo super sofisticato in grado di capirlo, di confortarlo e di amarlo. La storia procede così lungo tutta la relazione, tra alti e bassi, discussioni, problemi sessuali, dubbi e tradimenti (non svelo altro) fino ad una rinascita.

her-film

In due ore di film le emozioni che si susseguono sono tante e così varie che presto ci dimentichiamo che Theo (immenso Joaquin Phoenix) non ha un vero interlocutore e tutte i dialoghi li viviamo attraverso la sua faccia, il suo corpo e le sue espressioni e reazioni e per questo Phoenix, secondo me, dà prova di grandissima recitazione.

Ovviamente si possono fare tutti i riferimenti possibili alla realtà, a tutte quelle persone che camminano guardando lo smartphone o parlando all’auricolare, agli amori virtuali da (a)social network e al fatto che probabilmente il film anticipa di 10 anni la realtà ma è un aspetto che a me interessa poco, mi piace veder raccontati i sentimenti, mi piace vedere Theo che porta al mare Samantha (si chiama così questo os) tenendo questo micro pc nel taschino della camicia con la videocamera rivolta all’esterno e si rilassa sotto il sole, in mezzo a tanta altra gente,  a fare battute volgari, ad osservare i difetti delle altre persone e Samantha compone addirittura una musica per esprimere “come ci si senta ad essere sulla spiaggia con te”, ma è tutto così naturale e reale e poetico che ti dimentichi dell’elemento assurdo di questa storia d’amore e sei li, in balia di questa melodia, a goderti una giornata indimenticabile.

her-joaquin-phoenix-01-600-370

Tecnicamente il film è ottimamente realizzato, come dicevo, si avvale al 90% della capacità recitativa di Phoenix e la bravura di Jonze sta nel fatto di non farci pesare questa unica presenza e anzi scrivere una sceneggiatura mai noiosa e mai banale, molto naturale e realistica con dei momenti a mio parere di vera poesia e con delle sequenze memorabili come la scena della montagna con la bellissima canzone The moon song e la sequenza in cui Theo scopre che il sistema è offline e va nel panico e ti viene voglia di correre con lui e ti sale l’ansia e……

Insomma se non si era capito, questo film è schizzato prepotentemente nelle prime posizioni della mia personale classifica dei film preferiti di tutti i tempi e quando ti rendi conto di essere arrivato a metà dei titoli di coda senza aver mai staccato gli occhi dalla schermo hai capito di aver speso due ore della tua vita nel modo migliore.

Per chi volesse, su questo blog abbiamo recensito anche un bellissimo cortometraggio sempre di Spike Jonze dal titolo I’m here, un’altra storia d’amore moderna ed emozionante.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...