Umiltà

Tanto che fare!

libri che non si leggono, lettere che non si scrivono,

lingue che non s’imparano,

amore che non si dà,

tutto quanto si dimentica.

 

Amici fra addii,

bambini che piangono nella tempesta,

gente che firma carte, carte, carte…

fino alla fine del mondo a firmare carte.

 

E i passeri dietro a grate di pioggia.

E i morti in campane di vetro di canfora.

 

(E una canzone così bella!)

 

Tanto che fare!

E abbiamo fatto soltanto questo.

E mai abbiamo saputo chi eravamo,

neppure per che cosa.

 

(Cecília Meireles)

Annunci